Sono sempre di più le persone che si rivolgono a palestre e centri sportivi. Per molti si tratta di questioni di salute, di controllo del colesterolo, della necessità  di fare attività  fisica per preservare la propria salute. Ma per altri c’è la ricerca di una forma fisica migliore, di un corpo più tonico e snello, di perdere peso per affrontare in forma smagliante il periodo estivo, o per una cerimonia importante come il matrimonio. Insomma: sono sempre di più coloro che decidono di accompagnare la dieta all’attività  fisica, per perdere peso e ritrovare la forma migliore. E si tratta di una scelta vincente, che dà  i suoi frutti, che migliora l’umore e che rende più soddisfatti del proprio corpo.
La cosa importante per ottenere risultati soddisfacenti e duraturi è di non affidarsi alle diete fai da te. In certi periodi dell’anno, infatti, soprattutto dopo le feste di Natale e con l’avvicinarsi dell’estate, si moltiplicano i siti e le riviste che si occupano di far recuperare la forma fisica ai propri lettori. Il problema di queste diete è però la mancata personalizzazione. Per essere adattabili al più vasto pubblico possibile, infatti, sono troppo generiche e non permettono a tutti di raggiungere i risultati sperati. Chi li raggiunge, inoltre, non ottiene un vero dimagrimento: la caratteristica fondamentale delle diete create da specialisti infatti è il loro basarsi su analisi del sangue e analisi della composizione corporea, uno strumento molto importante in quanto determina la quantità  di massa grassa (quella che va diminuita quando si dimagrisce realmente) e di massa magra del corpo del paziente, stabilendo quindi una dieta mirata. Le diete fai da te, invece, spesso ottengono l’effetto contrario, ossia portano a una perdita di massa muscolare, che incide di più sul peso (il muscolo pesa in proporzione più del grasso) ma porta anche alla perdita di tonificazione.

Il fai da te, insomma, è da evitare quando si tratta di diete e di palestra. Se un dietologo infatti prepara una dieta personalizzata, mirata ed equilibrata, che tiene conto di svariati fattori (etè , sesso, massa grassa e magra, stile di vita, lavoro, gusti alimentari ed eventuali intolleranze e patologie), permettendo di perdere peso gradualmente e con effetti più duraturi, un istruttore qualificato in palestra può aiutare a correggere posture sbagliate e indirizzare il cliente verso esercizi più mirati ad ottenere lo scopo che si è prefisso. Inoltre, avere accanto un istruttore rappresenta uno stimolo in più per lavorare meglio e con più costanza in palestra; e per chi non ha intenzione di rivolgersi ad un dietologo, a volte sono sufficienti i consigli alimentari di cui si può usufruire in palestre e centri sportivi per dimagrire quel tanto che basta, o comunque per correggere quegli errori alimentari che portano a cellulite, smagliature, rotolini di grasso.

Una sana alimentazione (che è quello che si intende, in senso lato, con “dieta”) abbinata ad un costante ed equilibrato esercizio fisico permette di mantenere una buona forma fisica, con un corpo asciutto e tonico, e dona anche alcuni vantaggi a livello di salute e di umore che non sono da dimenticare. L’attività  fisica infatti porta alla secrezione di ormoni che migliorano l’umore, e guardarsi allo specchio e sentirsi soddisfatti del proprio corpo è un ottimo incentivo all’autostima. Inoltre, un regime alimentare sano ed equilibrato permette di sgarrare ogni tanto, senza creare troppi danni, e senza quindi entrare nel circolo vizioso delle diete fai da te post-natalizie e pre-estate.
Insomma: vale davvero la pena curare il proprio corpo, ma bisogna farlo con i giusti mezzi.

Leave a Reply