L’aspetto fisico è curato, ma il peso continua a salire, tutta colpa delle cattive abitudini e dei cibi troppo grassi. I fast food spuntano ovunque e i ragazzi non sono interessati a conoscere la composizione dei principali alimenti che dovrebbero introdurre per una corretta alimentazione che dovrebbe essere:
Completa – non si devono eliminare intere categorie di cibi, preferendo sempre i soliti. Bisogna mangiare di tutto e vario.
Equilibrata – nell’arco della giorna i principi nutritivi devono essere distribuiti in modo equilibrato.
Leggera – non bisogna esagerare con il sale e i condimenti. I menu ideali sono quelli della dieta mediterranea, che utilizzano solo olio extravergine di oliva per piatti gustosissimi.

Dal passato non è cambiato tanto la quantità di nutrizione degli adolescenti, ma la qualità, è in netto aumento il consumo di grassi, le proteine di origine animale sono in quantità superiori rispetto a quelle di origine vegetale. È aumentato il consumo di carne, formaggio e latte, mentre è diminuito quello di frutta e verdura. Con tutti questi cambiamenti si è riscontrato l’insorgere di nuove malattie, al primo posto figurano i disturbi circolatori e lesioni vascolari dovuti alla sovralimentazione e connessi con la crescente obesità.

Una dieta adatta ai giovani deve avere un’equilibrata distribuzione dei nutrienti e tenere conto delle calorie totali.
Carboidrati
Proteine
Grassi
55 – 60 per cento (1 grammo di carboidrati = 4 calorie
10 – 15 percento (1 grammo di proteine = 4 calorie
25 – 30 per cento (1 grammo di grassi = 9 calorie

Per le ragazze: Dovrebbero mangiare i cibi che contengono ferro, perché hanno un fabbisogno più elevanno, soprattutto in caso di mestruazioni abbondanti. La dieta deve comprendere carne e pesce, legumi, spinaci, ricca di vitamina C degli agrumi, kiwi, fragole, verdura.
Per gli studenti: Hanno bisogno di una dieta nutriente, ma leggera, in modo che non affatichi l’apparato digerente e non si addormentino sui libri. Possono mangiare tranquillamente pasta o riso, conditi con pomodoro e olio extravergine di oliva, carne e pesce, formaggi magri. Da evitare i condomenti pesanti.
Per gli sportivi: Sono quelli che possono mangiare in quantità maggiori, perché bruciano molte calorie. Si alla pasta, pane, riso e patate. Molto importante è farsi seguire da un medico sportivo.

Gli integratori di sali minerali e vitamine sono consigliati solo in caso di carenze o quando si pratica dello sport l’alimentazione può essere integrata di:
Potassio, importante per la contrattilità muscolare, contenuto in patate e banane.
Magnesio, aiuta l’assimilazione del potassio, contenuto negli alimenti integrali.
Zinco, se carente è responsabile di anemie, e può provocare problemi alla pelle, contenuto nelle ostriche, crusca, lenticchie, fegato, uova.
Vitamina C, rafforza i capillari, ne sono fonti gli agrumi, peperoni e noci.

Leave a Reply