La maggior parte delle persone, consapevole di dover perdere poco peso o comunque di dover semplicemente tonificare un po’ il corpo, si affida alle diete fai-da-te, ossia quelle che si trovano sui siti internet dedicati e sulle riviste più disparate. Alcuni inventano addirittura una propria dieta, magari accompagnandola a esercizi fisici mirati per ridurre gli addominali, convinti che esista il dimagrimento localizzato e che si possa quindi perdere quel grasso sulla pancia senza però intaccare il resto del corpo.

In realtà , il dimagrimento localizzato non esiste. Quando ci si mette a dieta, soprattutto se si tratta di una dieta seria ed equilibrata, preparata da uno specialista, si dimagrisce gradualmente e in tutto il corpo. Accompagnare un esercizio fisico generale, frequentando una palestra e facendosi guidare da un istruttore, aiuta a tonificare il corpo, irrobustendo i muscoli e sostituendoli quindi alla massa grassa che si va perdendo. In questo modo il corpo si snellisce e si tonifica. Il fai-da-te insomma funziona poco, e soprattutto non dà risultati duraturi: questo perché si tratta spesso e volentieri di regimi alimentari e esercizi fisici scorretti, che hanno risultati momentanei, e che vengono abbandonati una volta raggiunto lo scopo. E’ invece la costanza a premiare, e la pazienza: una perdita di peso graduale, di un chilo o due alla settimana, non lascia evidenti smagliature, e un esercizio fisico preparato e controllato da un istruttore sportivo viene eseguito correttamente e quindi tonifica senza fare danni.

A molte persone, se non alla maggior parte, basta perdere pochi chili. Per farlo basta rivolgersi a una palestra o a un centro sportivo, farsi preparare un allenamento equilibrato, e seguire qualche consiglio alimentare (solitamente i centri sportivi forniscono questo servizio, basta chiedere all’istruttore) per correggere quegli errori che fanno aumentare di peso. Bisogna ricordare che la dieta ferrea serve soprattutto a chi è soprappeso di svariati chili, e che sottoporsi a un regime di privazioni spesso è dannoso, soprattutto se non si hanno le conoscenze necessarie per sapere quali alimenti vanno tenuti e quali no. Opinione comune è che togliere pane e pasta faccia dimagrire, ma questo toglie carboidrati, energia fondamentale per il corpo: è il condimento a far ingrassare, non il pane o la pasta in sè.

In ogni caso, evitare il fai-da-te è sempre la scelta migliore. Frequentare una palestra, una piscina, fare sport e attività fisica aiuta a controllare il peso. E quando serve davvero una dieta, il dietologo può aiutare a capire come dimagrire, cosa mangiare, e preparare un regime alimentare che sia equilibrato e sano, e che non danneggi il corpo. Lo specialista infatti ha tutte le conoscenze necessarie a fare qualcosa di equilibrato: il dietologo, ad esempio, controlla le analisi del sangue del paziente, lo sottopone ad un’analisi medica per rilevare la massa grassa e magra del corpo, e in base a questi dati stila la dieta.

In conclusione, a meno che non si abbiano le conoscenze necessarie a compilarsi da soli una dieta o una scheda per l’allenamento fisico, lo specialista si rivela sempre la scelta migliore, in termini di salute, di risultati e di soddisfazione personale. Soprattutto se si vuole esibire, per l’estate, un corpo tonico, snello, per cui non si ha paura di mettere il costume da bagno.

One Response to “Dimagrimento localizzato”
  1. Roberta Says:

    Trovo il vostro sito interessante. Fate delle giusta e buona informazione sulla dieta.

Leave a Reply