Quante volte da bambini ci siamo sentiti dire che la frutta e la verdura fanno bene?…tante quante, oggi, noi lo ripetiamo ai nostri figli.
Ma conosciamo la giusta quantità che bisognerebbe consumarne ogni giorno per seguire un’alimentazione sana e corretta?
L’INRAN (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) ha stabilito che necessitiamo di minimo 400 gr. di frutta e verdura al dì.
Questa è la quantità giusta per assicurarci l’apporto indispensabile di sostanze importantissime come vitamine, antiossidanti e fibre. In generale, comunque, frutta e verdura fanno bene e non esite un frutto migliore di un altro né una verdura preferibile ad un’altra. E’ importante farsi guidare non solo dal proprio palato ma da ciò che offre la stagione, garanzia di maggiore freschezza.
È facile, oggi, trovare frutta estiva anche nei periodi più freddi, ma bisogna fare attenzione che si tratti di prodotti coltivati in serra e non surgelati, perché rischerebbero di perdere parte delle loro proprietà.
Vitamine, polifenoli e fibre sono le caratteristiche essenziali di frutta e verdura, le più importanti per il nostro organismo. Le vitamine e i polifenoli hanno funzioni antiossidanti, e quindi combattono i radicali liberi rallentando il processo d’invecchiamento; le fibre tengono bassi i livelli di colesterolo e glicemina subito dopo i pasti.
Ma non solo: frutta e verdura apportano benefici consistenti anche al sitema cardiovascolare. Sono prodotti che non hanno controindicazioni quindi possiamo consumarne anche più della quantità indicata.

Chi deve fare attenzione

Ma devono fare attenzione coloro che soffrono di particolari patologie, per esempio calcolosi renale o problemi intestinali.
Nel primo caso evitare gli spinaci perché contengono ossalati; nel secondo limitare frutta e verdura perché la fermentazione degli zuccheri provoca tensione e gonfiori addominali.

Leave a Reply