Alcuni periodi dell’anno corrispondono al boom delle diete fai da te: i bagordi delle feste natalizie, ad esempio, o l’avvicinarsi dell’estate e della cosiddetta prova costume portano ad un tentativo diffuso di perdere peso e tornare in forma.

Sono numerosi i siti internet e le riviste che, sfruttando questi periodi più caldi dal punto di vista della dieta, si riempiono di consigli alimentari e diete che promettono di perdere parecchi chili in poco tempo. Si tratta però, spesso, di diete che non funzionano, o che funzionano solo temporaneamente: sono diete ipocaloriche che però non tengono conto di svariati fattori che invece sono determinanti nello stabilire un regime alimentare che faccia perdere peso. Le diete fai da te, infatti, sono seguite da chi vuole ottenere risultati in poco tempo, ma non sono indicate e sono anzi da evitare: provocano infatti una perdita di peso, ma se si va a guardare la composizione corporea si scopre che in realtà fanno perdere pochissimo grasso, poca acqua, e molto muscolo, che in proporzione pesa sempre più del grasso. In questo modo creano l’illusione di una perdita di peso che però non corrisponde ad un’adeguata tonificazione muscolare che  e ciò che fa sembrare il corpo asciutto e snello.

Nelle diete fai da te inoltre si annidano alcuni rischi. Farsi seguire da uno specialista, infatti, permette di ottenere una dieta equilibrata e personalizzata, che tiene conto del proprio lavoro, stile di vita, dei gusti e intolleranze alimentari, cosa che, chiaramente, le diete consigliate da riviste e siti non possono fare, essendo rivolte ad un vasto pubblico. Inoltre, la dieta preparata da uno specialista è fatta sulla base di un’analisi medica, detta bioimpedenziometria, che riporta la composizione corporea del paziente, con le percentuali di massa magra, massa grassa e acqua intra ed extracellulare. Le diete preparate dal dietologo sono quindi le più sicure ed equilibrate; quelle fai da te, utilizzate principalmente per perdere peso dopo un periodo di bagordi alimentari, oppure in vista di occasioni in cui si ha necessità di essere in forma, sono troppo generiche per essere equilibrate, e spesso non forniscono tutti i principi nutritivi necessari al corpo umano. Un altro pericolo che si annida in questo tipo di diete è che non tengono conto delle intolleranze alimentari e delle allergie, nonché di alcune patologie, come l’anemia, i problemi di pressione, la mancanza di ferro e così via, che necessitano di una maggiore attenzione soprattutto quando si intraprende una dieta.

Le diete proposte da siti e riviste non sono però le uniche ad essere sconsigliate e comunque poco equilibrate e sicure per la salute: anche le diete inventate sul momento da chi vuole perdere peso sono totalmente da scartare. Esistono infatti numerosi fattori di cui tenere conto, e di cui i non addetti al settore non sono a conoscenza.

Insomma: la dieta più sicura è quella preparata dallo specialista, che si basa sull’analisi corporea e sulle analisi del sangue. In questo modo si è sicuri di perdere peso nel modo corretto e nella giusta quantità , nel rispetto della propria salute. E’ vero che queste diete costano più del sito internet o della rivista, ma sono anche più equilibrate, non creano problemi di salute, e soprattutto, portano ad effetti più duraturi. Naturalmente, ogni dieta ha risultati migliori se accompagnata da un adeguato esercizio fisico. Ricordiamoci che un buon regime alimentare e una vita attiva permettono di evitare numerosi disturbi che invece affliggono la maggior parte delle persone.
In conclusione, le diete fai da te sono da evitare: non sono equilibrate, non danno i risultati sperati, e infine, possono provocare problemi di salute.

2 Responses to “I problemi di salute derivanti dalle diete fai da te”
  1. diablo 3 Says:

    Sinceramente condivido, bell’articolo, complimenti!

  2. Susanna Says:

    Ho apprezzato l’articolo per le informazioni utili

Leave a Reply