L’esigenza di avere un bel fisico e di essere in forma è sempre più sentita, e per questo motivo sono sempre più diffuse le diete, soprattutto le diete fai da te. Si tratta di tutte quelle diete che vengono iniziate in concomitanza con alcuni periodi dell’anno, soprattutto l’avvicinarsi dell’estate e quello immediatamente successivo alle feste natalizie, e che si rivelano spesso più dannose che utili.

La percezione comune del peso corporeo è infatti sbagliata: in tantissimi credono che all’aumento del peso corporeo corrisponda un ingrassamento e che alla diminuzione corrisponda il dimagrimento. Ciò non è sempre vero, in quanto il nostro corpo è formato da muscoli, ossa, massa magra e massa grassa, acqua, e queste componenti influiscono direttamente sul nostro peso in chili, e quindi anche sulla dieta che dobbiamo seguire se vogliamo tornare al peso forma. Per scoprire la composizione corporea è necessario sottoporsi all’esame di un macchinario medico presente presso tutti i dietologi, che rileva con precisione la quantità di grasso, muscolo e acqua che compone il nostro corpo. Su questa base, e ricordandosi che il muscolo pesa sempre, in proporzione, più del grasso, si può iniziare una dieta equilibrata e bilanciata, e soprattutto personalizzata.

Il problema delle diete fai da te, infatti, è che spesso vengono trovate su delle riviste che, in certi periodi dell’anno, dedicano all’alimentazione numerose pagine e offrono diete che però si adattano a tutti i loro lettori. L’inutilità di questo è evidente, in quanto si tratta di diete che non tengono conto di eventuali intolleranze o gusti alimentari, di problemi di salute, dello stile di vita. E non portano il dimagrimento vero, cioè quello che fa diminuire la massa grassa a vantaggio di quella magra e muscolare, creando quindi un corpo più tonico e asciutto, e che si trova da uno specialista. Si tratta di diete che fanno spesso perdere poca acqua e molto muscolo, portando quindi a un dimagrimento fasullo, che scomparirà non appena finita la dieta.

Sono però le diete più diffuse, anche perché sono più veloci, non richiedono analisi mediche e visite a volte costose, sono facilmente reperibili e promettono di perdere parecchio peso in poco tempo. Le diete ideali, insomma, per chi vuole perdere peso in una settimana per rientrare nel costume da bagno, o per smaltire i chili di troppo dovuti alle feste, o per presentarsi in forma a cerimonie importanti. Sono anche le diete che hanno più successo, perché sono solo dimagranti, e quindi vengono abbandonate una volta raggiunto lo scopo, mentre invece sarebbe necessario seguire, dopo, una dieta di mantenimento, per fare in modo che il corpo mantenga il peso acquisito e abbia quindi un’alimentazione adeguata a dare energia a tutte le funzioni vitali. Sono diete, quelle fai da te, che creano un circolo vizioso: il dimagrimento in poco tempo, la mancanza di una dieta di mantenimento per cui si torna al peso eccessivo, e poi di nuovo il dimagrimento. Un processo sfiancante per il corpo, che appunto consuma solo muscolo e acqua e non permette di perdere grasso, come dovrebbe essere in una dieta come si deve.

La dieta fai da te, anche se è la più diffusa, è quindi il modo più sbagliato per perdere peso. Innanzitutto, è necessario conoscere la composizione corporea per sapere dove intervenire; secondariamente, bisogna seguire un’alimentazione equilibrata, che fornisca al corpo tutte le componenti necessarie nella giusta quantità (è possibile, ad esempio, dimagrire anche mangiando pasta e pane); infine, bisogna seguire una dieta di mantenimento che permetta di mantenere il peso forma. Insomma: meglio rivolgersi a uno specialista, spendendo tempo e denaro, ma essere certi del risultato, piuttosto che rivolgersi a una rivista e rimetterci solo in salute.

Leave a Reply