Per chi vuole dimagrire, il maggiore pensiero viene dato dai grassi e dagli zuccheri. Ma in realtà, cosa sono gli zuccheri? E il nostro corpo perché ha bisogno di loro? Gli zuccheri si possono definire, in un certo senso, il “carburante” del nostro orgnaismo perché tramite il metabolismo, danno forza e nutrimento al nostro organismo.
Gli zuccheri si suddividono in tre categorie: Monosaccaridi, Disaccaridi e Polisaccaridi.
I Monosaccaridi hanno nella loro categorie sostanze come il glucosio e il fruttosio, I Disaccaridi sono, tra gli altri, lo zucchero e il lattosio mentre ai Polisaccaridi appartengono l’amido vegetale e il glicogeno animale.
Dobbiamo essere consapevli che gli zuccheri sono il metodo più eveloce di fornire energia al nostro organismo. Quando però assumiamo troppi zuccheri il surplus viene trasformato dal nostro metabolismo in riserve lipidiche, grasso, in parole povere.
L’eccessivo consumo di zuccheri può portare, oltre all’aumento di peso, anche al diabete e può causare problemi dentali.
Certamente tra tutti i fastidi che un eccessivo consumo di zuccheri può apportare i diabete è il più pericoloso. E’ bene quindi stare attenti a non cosnumare troppi zuccheri semplici perché potrebbero causare un innalzamento del livello di glucosio nel sangue che può causare gravissimi scompensi. I diabetici in particolare ma anche altre patologie, praticamente non riescono a metabolizzare in modo efficace il glucosio e quindi possono andare incontro ad un picco glicemico. I diabetici possono assumere zuccheri m in maniera controllata e mai in modo assoluto ma sempre accompagnato da altri alimenti.
Se vogliamo in qualche modo rallentare l’assorbimento degli zuccheri nel nostro organismo dobbiamo aver cura di mangiare alimenti ricchi di fibre.
Se gli zuccheri semplici sono quelli che vengono utilizzati dal nostro organismo in maniera più rapida e che quindi dobbiamo assumere con attenzione, gli zuccheri più complessi sono di più lenta metabolizzazione e sono quindi da preferire. Meglio di tutti è nutrirsi con polisaccaridi come l’amido, che è presente nella frutta, nei semi, nei tuberi, nel riso e nei legumi e anche nel grano.
Sebbene gli zuccheri, principalmente quelli a più rapido assorbimento, abbiano quindi delle controiindicazioni e non sono certo cosnigliati per chi ha intenzione di dimagrire, è anche vero che l’eccesso opposto, cioè seguire diete che tagliano completamente il consumo di qualsiasi tipo di zuccheri a favore di proteine, non sono sempre consigliate, anzi a lungo andare possono causare gravi scompensi.
E’ bene quindi, sempre, consumare tutti i tipi di alimenti bilanciando a seconda delle necessità e della salute di ognuno le loro percentuali senza privarsi completamente di sostanze che, nella giusta dose, sono necessarie al nostro organismo.

Leave a Reply